Elettrostomolatori JustEMS
HomeElettrostimolatoriElettrostimolazione muscolare total body

Elettrostimolazione muscolare total body

Elettrostimolazione muscolare total body

La nuova frontiera del fitness

Molti pensano che l’elettrostimolazione muscolare e l’allenamento fitness, siano due modi diametralmente opposti, in conflitto l’uno con l’altro. Da una parte abbiamo le palestre che consigliano il duro lavoro e la fatica per ottenere risultati sul proprio corpo, dall’altro abbiamo gli elettrostimolatori muscolari che promettono risultati restando seduti alla propria scrivania. In realtà non è così.

Perché l’elettrostimolazione muscolare e l’allenamento fitness sono due realtà che collidono tra loro, andandosi a supportare a vicenda. Sono infatti sempre più i centri per il fitness che utilizzano e fanno utilizzare elettrostimolatori muscolari ai propri iscritti. Questo perché, quando parliamo di un prodotto di qualità, può far ottenere risultati incredibili in poco tempo.

I vantaggi dell’elettrostimolazione muscolare

Utilizzando un elettrostimolatore muscolare, scoprendo l’electro fitness, possiamo andare a lavorare in maniera mirata su determinate zone del nostro corpo. Gruppi muscolari precisi che vengono stimolati in modo accurato e mirato, moltiplicando i benefici e accelerando i risultati. Così potremo, con poco sforzo, andare a migliorare il nostro corpo proprio dove riteniamo di aver bisogno di allenamento.

L’elettrostimolazione muscolare, infatti, agisce direttamente sulla parte più profonda della muscolatura, facendo lavorare esattamente le fibre che abbiamo deciso di allenare. In questo modo potremo avere numerosi benefici, sia estetici che sulla nostra salute. Utilizzando un elettrostimolatore, infatti, potremo indubbiamente modellare il nostro corpo, ma anche perdere peso, eliminare la cellulite, migliorare la postura e aiutare la guarigione di mal di schiena e dolori articolari.

L’elettrostimolatore muscolare e l’electro fitness sono il perfetto supporto sia per la tua attività fisica, di qualunque tipologia, ma anche per eventuali problemi posturali e muscolari. Una pratica ormai utilizzata non solo da privati e palestre, ma anche da dottori e medici, tra i primi a sperimentarne l’utilità. Un oggetto che, a dispetto dell’opinione di molti, non provoca dolore né ha effetti dopanti sui muscoli. L’elettrostimolatore vi farà provare semplicemente la sensazione unica di un allenamento mirato, personalizzato e specifico per i vostri obiettivi.



Redazione JustEMS
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright JustEMS

 

Condividi:
Comments
  • Ciao, sono affascinata e scettica allo stesso tempo. Ho fatto una prova di 10 minuti, davvero interessante. Dovrei iscrivermi, ma prima di farlo vorrei sapere quali controindicazioni comporta. Ho letto un articolo in cui si parla si rottura muscolare e gravi conseguenze. Vorrei avere info serie in merito. Grazie

    10 marzo 2018
    • Ciao Simo,
      lecite le tue obiezioni.

      Premesso che nell’allenamento si verificano sempre lesioni muscolari, che poi vengono riparate dal corpo, ed è da qui che c’è il miglioramento a livello muscolare.
      Le controindicazioni all’EMS training sono le seguenti:
      PACEMAKER, PATOLOGIE CARDIOVASCOLARI MOLTO GRAVI, PATOLOGIE TUMORALI NEGLI ULTIMI 5 ANNI, EPILESSIA INCONTROLLATA, STATO DI GRAVIDANZA.

      Gli articoli che hai letto parlano dell’abuso di questa tecnologia. Ovviamente, come tutte le attività fisiche, se si fa troppo, si ottiene l’effetto contrario. In questo caso maggiormente, in quanto viene coinvolta una tecnologia che amplifica l’intensità dell’allenamento.
      Ci sono alcune regole che il Personal EMS Trainer competente deve rispettare nell’eseguire gli allenamenti EMS Total Body:
      – minimo 72 ore di recupero fra una seduta e la successiva
      – massimo 2 sedute settimanali
      – mai superare i 20 minuti di attività
      – bere molta acqua nel resto della giornata e nella giornata successiva
      – per le primissime sedute meglio limitarsi ad una seduta settimanale
      – aumentare gradualmente l’intensità delle sedute di allenamento

      Seguendo questi punti non ci saranno problemi.
      Altro consiglio: con esami del sangue in vista meglio interrompere gli allenamenti una settimana/10 giorni prima di eseguire gli esami per far riassestare tutti i valori fisiologici del corpo.

      Consiglio: prima di affidarsi ad un EMS PT meglio fare qualche domanda specifica, soprattutto in riferimento alla pausa di 72 ore tra una sessione e l’altra: se la risposta che ricevi non va in questa direzione (72 ore tra una sessione e l’altra) sicuramente la persona che hai di fronte non ha le competenze minime richieste per garantirti di lavorare in sicurezza.

      Resta a disposizione per ulteriori necessità di chiarimenti.
      Enjoy!

      La Redazione JustEMS

      12 marzo 2018
  • Interessante, ma davvero si risparmia tempo?

    7 luglio 2016
    • Ciao Marco,
      la risposta è si, si risparmia tempo ma non si risparmia fatica 🙂

      Grazie a questo metodo, abbinando una sessione di allenamento funzionale all’elettrostimolazione total body (anche chiamata “whole body”), vai ad amplificare la stimolazione di tutti i gruppi muscolari chiamati in causa durante gli esercizi in un’unica seduta concentrata in circa 25 minuti. In palestra, per raggiungere lo stesso risultato ed allenare tutti i gruppi muscolari hai bisogno di non meno di 3 sedute di allenamento (teoricamente in 3 giorni della settimana) ognuna delle quali, ipotizzando di avere la palestra sotto casa, ti porterebbe via non meno di 2 ore.

      Continua a seguirci 😉
      La Redazione JustEMS

      7 luglio 2016
  • Molto interessante, grazie per questo articolo e per il lavoro che state facendo. Sono un personal trainer, come faccio ad abilitarmi per poter affiancare i miei clienti su questa nuova tecnologia?

    24 giugno 2016
    • Ciao Victor,
      grazie per l’interesse e l’apprezzamento per il progetto.
      Stiamo lavorando sodo per guadagnarci la stima delle persone (professionisti, atleti o semplicemente cittadini) aperte ai cambiamenti e alle innovazioni tecnologiche che, se utilizzate nel modo corretto, rappresentano un ottimo supporto e contributo al raggiungimento dei propri obiettivi.

      Stiamo raccogliendo adesioni da parte di Personal Trainer per creare una rete capillare su tutto il territorio italiano fatta di professionisti abili e arruolati al corretto utilizzo di questi nuovi dispositivi, con lo scopo di offrire ai clienti che sposano il nostro metodo un servizio in grado di raggiungerli ovunque.

      In riferimento alla tua domanda, attualmente ci sono diversi prodotti sul mercato. Ognuno con caratteristiche diverse. A breve pubblicheremo i primi articoli per dare un overview di quello che offre il mercato in Italia, e per questo ti invito a continuare a seguirci.
      Al momento mi sento di segnalarti http://www.fitnems.com, distributore esclusivo in Italia per i prodotti E-Fit (abbiamo pubblicato diversi articoli), che ritengo il migliore in termini di qualità, sicurezza e tecnologia per un utilizzo professionale grazie anche all’ampia versatilità nel setting dei parametri di lavoro.
      In generale, per poter impiegare i dispositivi EMS total body è necessario frequentare un corso di formazione e, in alcuni casi (cosa saggia a parere di chi scrive), un esame finale a garanzia del fatto che si siano acquisiti i requisiti necessari per sfruttare al meglio e in piena sicurezza tutte le potenzialità di questa tecnologia.

      A breve, anche attraverso il nostro portale, saremo in grado di proporre corsi di formazione per i maggiori produttori di dispositivi EMS al mondo.

      Spero di averti risposto in modo esaustivo e ti invito a continuare a seguirci e a sostenerci, anche con il passaparola tra amici e colleghi che potrebbero, a tuo avviso, trovare interessante e utile il nostro progetto.

      Keep in touch! 😉
      La Redazione
      http://www.elettrostimolazionemuscolare.it
      http://www.justems.fitness

      7 luglio 2016
  • Ciao, molto interessante. Continuerò a seguirvi per saperne di più

    21 giugno 2016

Leave A Comment

Rate This Article